Comunicato Stampa 24/06/2020 “Val Susa Open Valley”

Da oggi i residenti e i turisti dell’Alta Valle di Susa avranno a disposizione il mercoledì e la domenica di ogni settimana per effettuare i test sierologici previsti dal progetto Valsusa Open Valley, che in due settimane ha superato il numero di 1.200 adesioni. Credo che Elena Tamagno, Simona Frigerio e Paolo Narcisi, della Pubblica Assistenza di Sauze e di Rainbow 4Africa, assieme a tutti i volontari delle Associazioni del territorio che collaborano al progetto, siano riusciti a realizzare qualcosa di veramente importante per l’Alta Valle perché oggi Valsusa Open Valley è potenzialmente in grado di effettuare tra i 150 ed i 200 test giornalieri con un esito in tempo reale in caso di assenza di contatto con il Virus, e effettuando immediatamente il tampone se vi sono tracce di anticorpi con una risposta da parte del laboratorio CDC di Torino entro le 24 ore. Crediamo che si tratti di un unicum nel suo genere frutto di una proficua collaborazione tra Pubbliche Amministrazioni, Associazioni del Volontariato e Imprenditori della Valle che, a fronte di un contributo di soli 15 € per i residenti e di 30 € per i turisti, ha messo a disposizione del territorio uno strumento di controllo della presenza del Virus e di prevenzione della possibilità del riaccendersi di nuovi contagi. Quando qualche giorno fa, sono risultati positivi al tampone alcune delle persone sottopostesi al test è circolata la voce di un “Aumento dei contagi in ValSusa”, mentre la notizia corretta da diffondere era quella che erano state individuate delle persone che potenzialmente avrebbero potuto dare origine a nuovi focolai. Il test non genera contagi, li individua e nel caso ne impedisce la diffusione mettendoli sotto controllo.

Alle Baite a metà maggio abbiamo proposto a tutti quelli che operavano nel Centro Commerciale di sottoporsi su base volontaria al test sierologico, ottenendo un’adesione totalitaria e i risultati di test e tamponi hanno dato come responso che in quel momento nessuno di loro era contagioso, ma se qualcuno fosse risultato positivo come imprenditori saremmo stati orgogliosi di avere prevenuto con il suo isolamento, il rischio di un possibile contagio per i suoi colleghi che per i clienti. Oggi non esiste la possibilità di garantire che una struttura commerciale o ricettiva è immune dal rischio, ma ovviamente maggiori sono i controlli sulle persone che vi lavorano e su quelli che la frequentano minore sarà il rischio, quindi abbiamo proposto a tutti quelli che verranno assunti per la stagione estiva di aderire al progetto Valsusa Open Valley per poter continuare a dire che tutti quelli che lavorano alle Baite sono stati controllati, e promuoviamo il progetto informando tutti i nostri clienti sulla possibilità di sottoporsi al test. Fino a che non ci sarà un vaccino esistono solo due modi per arginare il Covid-19: evitare il contatto con altre persone o mettere in atto dei metodi di controllo sul maggior numero di persone possibile per ridurre il rischio e ottenere la famosa immunità di gregge.

Questo è lo scopo del progetto Valsusa Open Valley, e la sua validità dipende dal numero delle persone che volontariamente decideranno di sottoporsi al test scambiandosi una sorta di garanzia reciproca sulla riduzione del rischio di contagio. Raggiungere il numero di 3.000 soggetti che volontariamente si sottoporranno al test è un obbiettivo sicuramente alla portata, e questa numerica garantirà una base statistica sufficientemente ampia per permettere alle due Università che collaborano al progetto di elaborare i dati e trarre delle conclusioni attendibili sullo stato di salute dell’Alta Valle di Susa.

Sta quindi agli abitanti, agli imprenditori del commercio e del turismo, e a tutti quelli che hanno deciso di trascorrere un periodo di vacanza nelle nostre vallate determinare il livello di validità dell’indagine epidemiologica:

PIU’ PERSONE ADERIRANNO E MAGGIORE SARA’ IL CONTROLLO SANITARIO SUL TERRITORIO.

Comunicato Stampa 10 giugno 2020 “Val Susa Open Valley”

Qualche giorno fa, illustrando le modifiche che stiamo apportando ai percorsi interni de Le Baite, abbiamo affermato che anche in presenza degli importanti flussi turistici estivi la sicurezza deve restare al primo posto. Domenica e lunedì si sono svolte con successo due giornate di prova per verificare il protocollo medico scientifico del progetto “Val Susa Open Valley”, che hanno dimostrato la validità operativa delle procedure previste, peraltro già validate dall’Asl TO3. La possibilità di fare una fotografia della situazione epidemiologica dell’Alta Valle, estesa a tutti gli abitanti e ai turisti che volontariamente si sottoporranno al test, rappresenta un tassello fondamentale delle informazioni necessarie per garantire questa sicurezza.

A dimostrazione di quanto anche le due Unioni Montane dell’Alta Valle credano in questo progetto, domenica alle 10.00 sono stati i Sindaci di molti Comuni a fare da apripista sottoponendosi ai test, che poi sono proseguiti nel pomeriggio e nella giornata di lunedì raggiungendo il numero di 243 soggetti esaminati. Di questo splendido risultato voglio ringraziare i professionisti che hanno contribuito alla stesura del protocollo e i volontari di tutte le associazioni che nei prossimi giorni renderanno possibile l’inizio del progetto vero e proprio. A noi lasciate la soddisfazione di avere dato l’avvio a questa iniziativa, mettendo in primo luogo a disposizione lo spazio nella nostra struttura e in secondo luogo facendo la prima donazione necessaria per partire, alla quale sicuramente seguiranno quelle di altri imprenditori del territorio.

A partire da giovedì 11 sarà dunque possibile venire a fare i test, su prenotazione, a Le Baite (entrando dall’ingresso del Brico). Tramite il numero di riferimento per la prenotazione 334 2549783, il personale medico e gli organizzatori del progetto sapranno comunque meglio di noi fornirvi i dati dell’operazione e spiegare perché più persone aderiranno all’indagine e più i risultati saranno utili per garantire la sicurezza del nostro territorio.

Ci preme quindi mettere l’accento su tre aspetti che rendono unico il progetto Valsusa Open Valley:

  1. Si tratta di un progetto che coinvolge entrambe Unioni Montane dell’Alta Valle che raggruppano ben 14 Comuni, a ribadire i legami e la particolarità di un territorio montano che per la sua morfologia può e deve essere considerato come un’unica entità in materia di controllo della sicurezza sanitaria.
  2. Il protocollo tecnico scientifico nasce come progetto unitario che prevede di default la centralizzazione presso un’unica struttura fisica, ma potrebbe anche essere replicato in altre sedi distaccate, qualora qualche Comune volesse procedere in modo autonomo allestendo una sua struttura dedicata. L’unico vincolo sarebbe quello di seguire scrupolosamente tutte le procedure che hanno ottenuto il placet dell’Asl To3.
  3. Questa unità di intenti a livello sovracomunale potrebbe diventare una base su cui costruire altri progetti allargati che si dovranno realizzare nel nostro territorio per rispondere alle nuove domande di servizi indispensabili per un turismo diverso e sempre più esigente.                    Ogni Comune dovrà saper sviluppare al meglio le sue particolarità per valorizzarle e metterle a disposizione di tutto il territorio, crediamo che in futuro sarà fondamentale riuscire a garantire un alto livello di qualità dei servizi unendo le forze di tutti e concentrando quelli più importanti in strutture sovracomunali.

Finché l’emergenza non terminerà il nostro Centro Commerciale continuerà a muoversi nella direzione di garantire la maggior sicurezza possibile ai clienti e al personale, e ad esempio oggi abbiamo iniziato i lavori per realizzare un nuovo parcheggio temporaneo per 130 auto, che servirà nel caso in cui il rispetto del distanziamento all’interno rendesse necessarie delle code all’esterno prima di poter entrare alle Baite.

La Direzione Centro Commerciale Iper Le Baite

Comunicato stampa 10/06/2020

Comunicato Stampa 1 giugno 2020 “La sicurezza al primo posto”

“La sicurezza al primo posto” è diventato lo slogan delle Baite dall’inizio dell’emergenza Covid-19, che ci ha portato ad adottare con tempestività tutte le misure possibili per ridurre al minimo i rischi di contagio sia per i clienti che per i nostri collaboratori che ci piace ricordare:

  • 9 marzo posizionamento segnaletica per il distanziamento, adozione mascherine e guanti per tutti i nostri collaboratori, messa a disposizione dei clienti di distributori di gel sanificante, sospensione temporanea della vendita servita ai banchi di gastronomia e macelleria
  • 19 marzo riduzione degli orari di apertura al pubblico e riorganizzazione dei turni di lavoro con chiusura domenicale per ridurre al minimo i contatti tra addetti e clienti, ampliamento del reparto ortofrutta per favorire il distanziamento dei clienti, e lancio della campagna #iorispettoleregole
  • 20 aprile installazione di una termocamera per rilevare la temperatura corporea di clienti e addetti
  • 30 aprile inizio installazione protezioni in plexiglass nelle postazioni di cassa
  • 8 maggio installazione di contapersone per conoscere in tempo reale il numero di persone all’interno dell’ipermercato e poter eventualmente contingentare gli accessi.

Tutte queste iniziative hanno sicuramente contribuito al fatto che, dai test sierologici effettuati il 14 maggio da tutti gli addetti di tutte le attività delle Baite e dai successivi tamponi RNA, non sia emerso nessun soggetto contagiato. Di questo risultato siamo felici per i nostri collaboratori che in questi due mesi hanno continuato a svolgere le loro mansioni in modo encomiabile, pur essendo stati esposti ad un potenziale rischio, e con orgoglio perché vuol dire che le procedure adottate sono state corrette ed efficaci.

Speriamo magari che tutti i residenti dell’Alta Valle possano al più presto avere la nostra stessa possibilità.

Il nostro intento è comunque quello di continuare su questa linea di condotta e in questi giorni abbiamo messo a punto un progetto per gestire anche gli afflussi dei turisti che ci auguriamo che nei mesi estivi scelgano numerosi l’Alta Valle di Susa per le loro vacanze. Ci auguriamo che la scelta venga fatta preservando il territorio, che fino ad oggi ha mantenuto alta l’attenzione con successo, e impegnandosi a fare la propria parte mettendo anche loro “La sicurezza al primo posto”.

All’interno del nostro Centro Commerciale abbiamo modificato la viabilità interna separando i flussi di ingresso e di uscita per agevolare il distanziamento sociale di almeno un metro ed evitare gli assembramenti, con l’unico obiettivo di alzare il livello di sicurezza per la salute di tutti.

Dall’inizio dell’emergenza ogni giorno abbiamo valutato come gestire gli accessi e gli spazi al variare delle leggi nazionali e regionali e dei flussi di persone. E il progetto messo in campo è ora in grado di affrontare periodi di bassa affluenza di persone fino a quelli di massima concentrazione di presenze, come accadrà nel mese di agosto, quando probabilmente verrà adattato a nuove, particolari ed importanti necessità. A riguardo vogliamo consigliare ai nostri clienti di tenere d’occhio sempre la nostra pagina facebook e il nostro sito www.lebaite.com dove pubblichiamo i nostri eventuali aggiornamenti.

La Direzione Centro Commerciale Iper Le Baite

Comunicato stampa 01/06/2020

INTERSPORT NOLEGGIA E-BIKE di ULTIMA GENERAZIONE: PRENOTA LA TUA MTB PEDALATA ASSISTITA!

noleggio bici MTB PEDALATA ASSISTITA

OULX - Anche la Valsusa punta sempre più sul cicloturismo, e grazie alle ultime novità del campo, questo sport è veramente accessibile a tutti. 

Sempre più frequentemente si sente parlare di e-bike o di bicicletta elettrica come un mezzo innovativo, che si avvicina alle prestazioni di un motorino ma senza inquinare, un mezzo che può essere usato da tutti e che in varie versione è adatta sia alla città ma anche a chi ama effettuare escursioni in montagna e fuori strada.

Ma ricordiamo che la definizione di e-bike è “bici a pedalata assistita”, perché per poter avere l'ausilio della spinta elettrica è indispensabile pedalare. Non è un “motorino” che si accende e non si pedala, ma l'attivazione della batteria avviene con la pedalata quindi è molto più facile, certamente si sfrutta la spinta d'inerzia, ma le gambe devono muovesi!

E allora cosa aspettate? Vivete al meglio le vostre escursioni da Intersport: potete noleggiare le e-bike per mezza giornata, una giornata o una settimana intera! Ricordiamo che è consigliabile prenotare le bici in modo da garantirsi l’utilizzo nella data prestabilita.

DAL 20 GIUGNO AL 15 SETTEMBRE RITIRIAMO I LIBRI SCOLASTICI USATI*

 libri scuola 01
 
OULX - DAL 20 GIUGNO AL 15 SETTEMBRE RITIRIAMO I LIBRI SCOLASTICI USATI*
 
Avviso importante per le famiglie! Non "solo" spesa all'ipermercato Le Baite di Oulx: qui infatti si possono acquistare anche i libri scolastici dei vostri figli. Dove? Ovviamente presso il reparto Libreria delle Baite, che per l'inizio del nuovo anno scolastico ha attivato una grande offerta per tutti gli affezionati clienti: prenotando subito infatti, al momento del ritiro dell'ordine riceverete un buono spesa di valore pari al 15% del prezzo di copertina, spendibile all'interno dell'ipermercato.
 
Avete capito bene: prenotando i libri di testo per i vostri figli, risparmiate sulla spesa! I libri scolastici rappresentano un costo per le famiglie e spesso le costringe a fare conti non sempre previsti, a tal proposito vi sarà utile la promozione attiva nella Libreria delle Baite: basterà recarvi all'interno dell'ipermercato e potrete unire la spesa quotidiana all'acquisto dei libri, ricevendo, al momento del ritiro dei testi, un buono del 15% sul prezzo di copertina, da spendere nei reparti dell'ipermercato.
 
Crai, Upim, Brico Ok e BluKids, per vivere un'esperienza di shopping completa, sempre nel nome della qualità.
 
Organizzatevi al meglio per la scuola dei vostri figli: con le promozioni delle Baite potrete affrontare al meglio i compiti delle vacanze e l'inizio del prossimo anno scolastico, con un occhio di riguardo alla convenienza.
 
*Adottati in Valle di Susa e nella cintura Ovest di Torino

Orari


Dal lunedì alla domenica 9:00-19.30 orario continuato.

logo crai upim brico ok blukids penassi

Dal lunedì alla domenica 9:00-13:00 14:30-19:30
Sabato 9:00-19.30 orario continuato

intersport scarbetta lingerie logo croff edicola

Dal lunedì alla domenica 7:00-19:30 orario continuato

ilgirasole

Dal lunedì alla domenica 8:00-19:30 orario continuato

baitelavaggio